Make your own free website on Tripod.com

 

 

 

 

 Home
Loreto
Foto Recanati
Pasqua2003
Recanati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Stanne pe Pasqua 2003, seme ite a Chieti

 

CHIETI

Aeme partite da Monza 'nchè la machene, pecchè sennò quande stì ll'òche sotte ti serve pè movete e jè ngire almene a Francavilla o Pescara pe accattà caccosarelle da 'ripurtà a li parinte che aheme lassate alloche sù. Sembre nu scherzette, ma nun è accuscjì, c'haeme messe la bellezze di diece ore pa rrevà. Mamma mè   steve tutte cuntente pecchè da dope che me sò uperate a la valvola aortiche e che me so fatte nu pare di bypass, sa credeve che a Chiete, vive nen cjàrremetteve ciù li pite.Tutti si sò meravijate invece de lo fatte che mò stenghe 'bbonarelle e allore me facce qualche viaggette 'nù poche ciù lungarelle. Giuvidd' notte sime jite a vedè li Sipulcre ingire pe le Cchiese di Chiete. Aeme abbiate a quelle della Trinità, dope quelle di San Dumenico e dope quelle di San Giustine, lu Sante Protettore di li Chiitini. Ne aeme fatte tre di Cchiese, pecchè coma dice mamme si ne danna adda fà dispari. La sera dope aeme ite a la Prucessione de lu Venerdì Ssante a Chieti. La Prucessione, tutte l'anne, parte da San Giustine e piane piane si fà tutte le stardarelle di Chiete, mmezza a li braceri che hann' àppicciate lunghe pe lu corso Marruccine, pecchè quanna arientre è quase le nove e mezze e si fa lu scure. Tutta la ggente 'nche li bbardisc piccirilli stanne zitti zitti quanne che passe Gesù Criste Morte 'nche la Madonna subbete appresse, si sente sole li viuline che sonene lo miserere di Sellecchy e sopre a lu sone si sente lu core di du trecente cantature. La ggente casca 'nginocchie e si fà lu segne de la croce, dope passe pure Minsignore 'nchè lu sindiche  Cucullo appresse e allore la ggende ìncumince a sfullà e arrijeresene a le case e a pensà a la prucessione de lo prossim' anne .

@enio